Il Borro Relais Chateaux
Menu

La Storia

 

La struttura del Borro ha origini antichissime e misteriose. La sua nascita è  da collocarsi prima dell’anno mille, ma nulla di certo si sà sui fondatori: probabilmente furono gli etruschi, ma ad oggi non c’è testimonianza nè prova a conferma di questa tesi. Il Borro divenne poi, data la posizione strategica, punto di vedetta sulla strada romana Cassia, sviluppandosi in seguito come un vero e proprio castello.

Le prime notizie certe sulla storia risalgono al 1254, quando il castello, di proprietà della famiglia Mascagni, venne acquistato da un nobile milanese divenuto podestà di Arezzo, il marchese Borro Borri. Da lui discenderà, nel 1512, Girolamo del Borro, filosofo e scienziato, amante della cultura orientale. Ma è con suo figlio Alessandro che nasce il Borro odierno e la tenuta prende la forma definitiva. Alessandro dal Borro, condottiero e personaggio rilevante della politica toscana, è da considerarsi infatti come il vero “padre” del Borro.

Ai dal Borro subentrarono alcune tra le famiglie nobili più importanti d’Europa: i Medici Tornaquinci di Firenze, i Torriani di Milano, gli Hohenlohe Waldemburg ed infine, dal 1904, i Savoia. Nel 1993, dopo diversi anni di frequentazione, Ferruccio Ferragamo decide di acquistare l’intera tenuta e riportarla agli antichi splendori.

loghi storici agriturismo il borro toscanastemma casata Dal Borroalessandro dal Borromappa della tenuta il borroil borro villaggio medievale